Il Libro della Settimana

O'NEAL Hank, A Vision Shared. A Classic Portrait of America and its People 1935-1943.
New York,  St. Martin's Press, 1976.
4to (cm 33x31), pp. 310. Rilegato tela, sovraccoperta.

Testo di Hank O'Neal. Prefazione di Bernarda Shahn. Postfazione di Paul S. Taylor. Fotografie e commenti di John Collier, Jack Delano, Walker Evans, Theo Jung, Dorothea Lange, Russell Lee, Carl Mydans, Arthur Rothstein, Ben Shahn, Marion Post Wolcott, John Vachon. Con saggi biografici sui singoli fotografi, commenti e didascalie degli stessi autori.

Per otto anni, dal 1935 al 1942, un piccolo gruppo di fotografi viaggiò in lungo e in largo per gli Stati Uniti, sotto gli auspici di un'agenzia prima conosciuta come Resettlement Administration, quindi come Farm Security Administration e, infine, Office of Warm Information [...] Essi diedero vita a un documento fotografico unico, a una visione condivisa di una nazione e della sua gente che non potrà mai essere eguagliata. Le centinaia di migliaia di fotografie che furono scattate sul campo e conservate da Roy Stryker a Washington erano semplicemente conosciute come 'il file'. Alcuni di questi scatti divennero noti, altri divennero dei classici (come ad esempio la "Migrant Mother" di Dorothea Lange e le fotografie dei mezzadri di Walker Evans successivamente utilizzate in "Let Us Now Praise Famous Men"), ma la maggior parte del 'file' rimase sconosciuto. Di recente, grazie all'interesse di Hank O'Neal, gli undici fotografi del progetto si sono riuniti per selezionare le fotografie che essi stessi volevano vedere pubblicate. Queste selezioni - molte pubblicate qui per la prima volta - sono stati riprodotte esattamente come specificato dai fotografi.

Roy Stryker (1893-1975) pur non avendo mai scattato una fotografia, fu uno dei personaggi che influirono maggiormente sulla fotografia documentaria statunitense. Cresciuto in Colorado, era un veterano della Prima guerra mondiale quando si iscrisse alla Columbia University per studiare economia agraria, dal 1924 al 1930, per poi divenire ricercatore fotografico presso la stessa istituzione. Incaricato nel 1935 di creare la "Sezione storica" di un'organizzazione che sarebbe diventata la FSA e assegnato successivamente all'Office of War Information, coordinò la raccolta di un enorme archivio fotografico. In seguito creò un archivio analogo, con immagini da tutto il mondo, per la Standard Oil of New Jersey (1943-50).
(da Lenman, Dizionario della Fotografia, Einaudi 2008)

Per acquistare il libro cliccare qui

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli