Rif: 226205

BERTELLI, Luigi [VAMBA] (Firenze, 1860 - Firenze, 1920)Lettera autografa inviata a Luigi Lodi

Firenze,  1890

Lettera autografa inviata a Luigi Lodi, datata Firenze, 17 aprile 1890, nella quale il Bertelli sollecita al Lodi un  intervento sul suo giornale  in occasione della direzione  della Norma al teatro Argentina di Roma da parte del maestro Emilio Usiglio (Parma, 1841-Milano 1910) . Si aggiunge alla lettara un telegramma manoscritto e firmato da Vamba, indirizzato allo stesso Luigi Lodi.

Cm 21x13,5 Molto buono (Very Good)

BERTELLI, Luigi (VAMBA, Firenze, 1860 - Firenze, 1920) Cominciò a collaborare al quotidiano romano Capitan Fracassa nel 1884. Dal 1893 al 1899 collaborò a il Don Chisciotte di Roma, che nel 1899 si fonderà con il Fanfulla, dando vita al quotidiano Il Giorno (1899-1901), cui Bertelli collaborò con i suoi celebri soldati. Nel 1906 fonda e dirige a Firenze il Giornalino della Domenica, settimanale edito da Bemporad che gli procurerà una fama duratura Tra il 1907 e il 1908 vi pubblicherà a puntate “Il giornalino di Gianburrasca” poi edito in volume nel 1912. Il Giornalino visse fino al 23 luglio 1911, quando non fu più in grado di reggere la concorrenza, del Corriere dei Piccoli.

Luigi Lodi (Crevalcore, 1856 - Roma, 1933) è stato autorevole giornalista italiano, iniziò la sua carriera a Roma al Capitan Fracassa, con lo psudonomo “il Saraceno, dove conobbe Olga Ossani (Febea) che diventerà sua moglie nel 1885. Fu protagonista di altre testate giornalistiche, fra cui Don Chisciotte, Nuova Rassegna, e fondò Il Giorno, quitidiano di impostazione liberale, con una grafica innovativa e per la prima volta pagine a colori.

150

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli