Rif: 226324

BERTELLI, Luigi [VAMBA] (Firenze, 1860 - Firenze, 1920)Lettera autografa inviata a Luigi Lodi, 1899

Firenze,  1891

Lettera autografa inviata a Luigi Lodi, datata Firenze, 19 gennaio '99. Nella lettera Vamba informa Lodi sul suo stato di salute e sulla sua ultima crisi nervosa, che dice non essere "dovuta non tanto a esaurimento nervoso quanto ad antica atassia  di stomaco e intestinale che mi ha veramente scombussolato"

Lettera scritta su tre facciate di un quartino di cm 22x14

Fioriture leggere (Some light yellowing) Molto buono (Very Good)

BERTELLI, Luigi (VAMBA, Firenze, 1860 - Firenze, 1920) Cominciò a collaborare al quotidiano romano Capitan Fracassa nel 1884. Dal 1893 al 1899 collaborò a il Don Chisciotte di Roma, che nel 1899 si fonderà con il Fanfulla, dando vita al quotidiano Il Giorno (1899-1901), cui Bertelli collaborò con i suoi celebri soldati. Nel 1906 fonda e dirige a Firenze il Giornalino della Domenica, settimanale edito da Bemporad che gli procurerà una fama duratura Tra il 1907 e il 1908 vi pubblicherà a puntate “Il giornalino di Gianburrasca” poi edito in volume nel 1912. Il Giornalino visse fino al 23 luglio 1911, quando non fu più in grado di reggere la concorrenza, del Corriere dei Piccoli.

Luigi Lodi (Crevalcore, 1856 - Roma, 1933) è stato autorevole giornalista italiano, iniziò la sua carriera a Roma al Capitan Fracassa, con lo psudonomo “il Saraceno, dove conobbe Olga Ossani (Febea) che diventerà sua moglie nel 1885. Fu protagonista di altre testate giornalistiche, fra cui Don Chisciotte, Nuova Rassegna, e fondò Il Giorno, quitidiano di impostazione liberale, con una grafica innovativa e per la prima volta pagine a colori.

140

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli