Rif: 212526

AA. VV.,Il futuro dei Longobardi. L'Italia e la costruzione dell'Europa di Carlo Magno

Milano,  Skira,  2000

Catalogo di mostra, Brescia, Monastero di Santa Giulia, 18 giugno - 19 novembre 2000. A cura di Carlo Bertelli e Gian Pietro Brogiolo. Sommario: La società longobarda tra VII e VIII secolo - Le monete tra VIII e IX secolo - La cultura scritta - L'insediamento dei Longobardi tra VII e VIII secolo - I monasteri - L'Italia dei ducati longobardi - L'italia bizantina verso le autonomia locali - I Longobardi e l'Europa di Carlo Magno - Brescia tra Longobardi e Carolingi - Bibliografia. Con numerose illustrazioni in bianco e nero a colori

4to,  pp. 556 Rilegato, sovracoperta (hard cover, dust jacket) Ottimo (Fine)

Il volume affronta in modo innovativo e originale la questione della grande "eredità" lasciata dai Longobardi all'Europa di Carlo Magno e del fondamentale contributo della cultura longobarda nei confronti della famosa "renovatio carolingia". Così, per la prima volta, questa monografia sui Longobardi si spinge oltre il confine cronologico del 774 (anno della sconfitta ad opera di Carlo Magno) per documentare il futuro di questo popolo: da guerrieri a politici, intellettuali, promotori delle arti, da pagani, o ariani, a cattolici, da invasori germani a italiani. Non furono infatti i "barbari" Longobardi a dare i natali a intellettuali e artisti, migrati poi alla corte di Aquisgrana (come Paolo Diacono o Fardulfo, l'abate longobardo di St. Denis), a sviluppare l'arte dello smalto cloisonné, a rinnovare e a tenere alta la grande tradizione figurativa dell'Occidente, pponendosi all'iconoclastia bizantina? Oltre 400 opere, provenienti da importanti musei europei e americani e comprendenti affreschi, smalti, gioielli, superbi oggetti di metallurgia, sculture anche monumentali, codici miniati e un corpus di un centinaio di monete longobarde ci riportano ai tempi di Alboino e Rosmunda, di Autari e Teodolinda, di Desiderio e Ansa evidenziando attraverso la straordinaria bellezza e raffinatezza di questi oggetti la trasformazione di un popolo che, giunto in Italia alla fine del VI secolo come conquistatore si fuso con la popolazione locale divenendo protagonista primario della storia della penisola italiana

60

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli