Rif: 205966

SOFFICI, Ardengo (Rignano sull'Arno, 1879 - Forte dei Marmi, 1964) Ardengo Soffici

Milano,  Hoepli  (Arte Moderna Italiana),  1933 - I ed. di 800 es. numerati. I ed. of 800 copies

N. 24 (Serie A - Pittori n. 18). Testo di Giovanni Papini. 29 tavole in bianco e nero f.t. e una a colori al controfrontespizio. Nota biografica e bibliografia

Stampato dalle Off. Grafiche Esperia di Milano

16mo (cm 17x12,5),  pp. 16 + tavole Brossura, sovracoperta (wrappers, dust jacket) Sovracoperta leggermente fiorita (Lightly worn dustjacket) Molto buono (Very Good)

Dal testo di Papini: "Ardengo Soffici non è una creatura scomponibile. Tutte le volte che mi provo a parlar di lui riscopro l'indissolubilità naturale e ammirabile delle sue tre nature: uomo nella vita, pittore nella natura, scrittore nel vero e nella poesia. Chi vuol discorrere di lui artista non può lasciar dapparte il poeta, il critico, l'apostolo; non già perchè la sua pittura sia, come si dice, "letteraria" ma perchè ad intendere i suoi dipinti e i suoi disegni nel giusto valore non si può fare a mano di risalire a quelle medesime qualità sostanziali che danno vita alla sua letteratura".

140

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli