Rif: 66481

AFRO (Basaldella, Afro Libio. Udine, 1912 - Zurigo, 1976)Afro. Metamorfosi della figura 1935-1955

Milano,  Mazzotta,  2005 - Prima edizione (First Edition)

Volume pubblicato in occasione della mostra di Livorno, Museo Civico Giovanni Fattori, 29 maggio - 28 agosto 2005. A cura di Renato Miracco. Con unn apparato antologico e un?autobiografia autografa dello stesso Afro, bibliografia ed elenco delle esposizioni dal 1928 al 1955. Numerose tavole in nero e a colori

8vo,  pp. 140 Brossura (wrappers) Perfetto (Mint)

Il volume cerca di analizzare il passaggio della pittura di Afro dalla figurazione all?astrattismo, in un tentativo di scrittura del sogno che, come scrive Renato Miracco, è un esercizio di lettura del mondo interiore e di stratificazione comunicativa. I materiali della pittura inseguono così i percorsi profondi della comunicazione primaria; il suo approdo ad una dimensione onirica, lirica ed emozionale deriva da una lenta rottura con i canoni pittorici classici. Lentamente si accosta ad un?immagine evocativa passa attraverso le influenze del ''cubismo sintetico'' e dell?orfismo, attraverso l?influenza di de Chirico, verso il pittorico. Nelle opere successive al 1943 si manifesta una tendenza alla sintesi lineare e coloristica, in sintonia con la nuova attenzione italiana per il linguaggio cubista e postcubista. Questo periodo di ricerche, durato fino a tutto il 1947, fu la premessa della sua produzione postbellica che sfocerà nell?Informale. Decisivo nella formazione del suo linguaggio astratto fu anche il lungo soggiorno compiuto negli Stati Uniti (1950).

30

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli