Rif: 212207

AA.VV.,An anti-catalog

New York,  The Catalog Committee of Artists Meeting for Cultural Change,  1977

Numerose illustrazioni e fotografie in bianco e nero

4to (cm 30,5x22,5),  pp. 80 Molto buono (Very Good)

"Because it calls the neutrality of art into question, this Anti-Catalog will be seen as a political statement. It is, in reality, no more political than the viewpoint of official culture. The singularity of that viewpoint - the way it advances the interests of a class - is difficult to see because in our society  that viewpoint is so pervasive. In this Anti-Catalog, we have attempted to elucidate some of the underlying mechanisms and assumptions. Our effort is not intended simply as critical exercise. Culture has the power to shape not only our view of the past but also the way we see ourselves today. Official culture can only diminish our ability to understand the world and to act upon that understanding. The critical examination of culture is thus a necessary step in gaining control over the meaning we give our lives".

"Perché mette in discussione la neutralità dell'arte, questo Anti-catalogo sarà visto come una dichiarazione politica, in realtà non è più politico del punto di vista della cultura ufficiale. La singolarità di questo punto di vista - il modo in cui rappresenta gli interessi di una classe - è difficile da vedere perché nella nostra società è un punto di vista molto pervasivo: in questo Anti-catalogo, abbiamo tentato di chiarire alcuni meccanismi e ipotesi. Il nostro sforzo non è inteso semplicemente come esercizio critico. La cultura ha il potere di plasmare non solo la nostra visione del passato, ma anche il modo in cui ci vediamo oggi. La cultura ufficiale può solo diminuire la nostra capacità di comprendere il mondo e di agire in base a tale comprensione. L'esame critico della cultura è quindi un passo necessario per ottenere il controllo sul significato che diamo alla nostra vita”.

 

100

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli