Rif: 215311

CAPOGROSSI, Giuseppe (Roma, 1900 - Roma, 1972),Capogrossi

Napoli,  Edizione a cura della Galleria,  1971 - Edizione originale di 1200 es.

 

8vo,  pp. 12 Molto buono (Very Good)

"E' il più vario, così furiosamente uguale a sè stesso, il più vario pittore che ci sia al mondo. La variazione è tutta ragionata e ragionevole, e quindi minima, e la varietà, la differenziazione infinita da opera a opera, da un attimo all'altro in ogni opera, potrebbe essere un'improvvisa intrusione di rosso o dell'inchiavardarsi più serrato della catena [...] Saluto in Capogrossi un poeta, e se un pittore è un poeta, è un singolarissimo pittore, tra i più veri, i più rari, gli eccelsi". (dal testo di Ungaretti).

50

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli