Rif: 220691

LODA, Romana (a cura di)Magma. Rassegna internazionale di donne artiste

Roma,  Editrice Magma,  1977

Catalogo della mostra tenutasi presso il Museo Castelvecchio, Verona, febbraio 1977. Testo e note critiche di Romana Loda. Illustrazioni in bianco e nero (opere di Marina Abramovic, Marisa Busanel, Lygia Clark, Valie Export, Rebecca Horn, Ketty La Rocca, Lucia Marcucci, Libera Mazzoleni, Gina Pane, Suzanne Santoro, Annette Messager, Dorothea Rockburne, Sandra Sandri, Nanda Vigo, Berty Skuber, Natalia LL, Hanne Darboven, Iole de Freitas,  Tomaso Binga et al.). Ogni artista è presentata in catalogo con la riproduzione di un'opera in b/n e un breve testo critico

8vo,  pp. 84 Brossura, sovracoperta (wrappers, dust jacket) Molto buono (Very Good)

Volume pubblicato in occasione della terza edizione della mostra.

"Magma intende evidenziare l'attiva presenza femminile nelle zone pi avanzate della ricerca artistica, COAZIONE A MOSTRARE, da me realizzata lo scorso anno, ma restringendone il campo d'indagine per approfondirlo. () Magma, come gi la precedente, non una mostra femminista tout court perch affronta, sia pure da una particolare angolazione, la problematica della creativit con precisi criteri selettivi, solitamente assenti in tali mostre. Ci non significa che io sia contraria alle mostre femministe: solo avverto quali sottili pericoli si possono annidare in quelle manifestazioni che rischiano, come minimo, di creare dei ghetti rosa, all'interno dei quali l'esile soddisfazione di abbandonare momentaneamente il limbo della emarginazione, impedisce loro di incidere su una realt di fatto". (Romana Loda).

Magma fu una delle prime rassegne di arte al femminile realizzate in Italia a ottenere una certa risonanza nel sistema artistico internazionale, grazie soprattutto al lavoro di promozione e alla fitta rete di relazioni intrecciate dalla curatrice, Romana Loda, personaggio chiave nella diffusione dell'arte femminista e pi in generale dell'arte delle donne in Italia negli anni Settanta. Loda ha promosso il lavoro di numerose artiste operanti nel nostro Paese, sia attraverso la sua galleria, la Multimedia di Erbusco (Brescia), sia mediante esposizioni in spazi pubblici e privati, quali Coazione a mostrare (Loda 1974), Magma (Loda 1975; 1976; 1977), Altra misura (ed. Loda 1976) e Il volto sinistro dell'arte (ed. Loda 1978). All'epoca queste mostre riscossero l'attenzione del
pubblico, della critica e della stampa specializzata; a esse presero parte alcune delle artiste pi significative e affermate del panorama artistico europeo, come, tra le altre, Niki de Saint-Phalle, Gina Pane, Marina Abramovi?, Annette Messager. (Raffaella Perna).

350

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli