Rif: 213830

BONITO OLIVA, Achille Passo dello Strabismo. Sulle Arti

Milano,  Feltrinelli,  1978 - Prima edizione (First Edition)

16  fotografie in bianco e nero f.t. di Baghetti, Catalano, Guglielmi, Mussat Sartor, Pellion di Pessano e Piredda

8vo,  pp. 232 Brossura (wrappers) Una dedica anonima all'occhiello (Anonymous inscription on the half title) Molto buono (Very Good)

"Se la realtà non si organizza per schemi e dicotomie, anche l'arte smette il vizio logocentrico della cultura occidentale, tenta una strategia più complessa e articolata per l'artista e l'intellettuale, una nuova posizione, quella strabica dell'organico/obliquo. Perchè la cultura è produzione materiale, viva calata in un preciso contesto, è la storia e non il quotidiano. L'artista è organico/obliquo: organico alla storia e laterale al quotidiano".

30

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli