Luciano D'Alessandro. Fotografie 1952-2002

 

Venerdì 24 aprile 2009, alle ore 11, nel Museo di Capodimonte verrà inaugurata la mostra Luciano D'Alessandro. Fotografie 1952-2002.

La mostra del noto fotografo napoletano nasce dalla volontà di presentare una sintesi del suo ricco iter creativo e di far conoscere alle generazioni più giovani le sue pregnanti testimonianze raccolte nel mondo, preziosi strumenti per rintracciare il filo della storia tra passato e presente.
L'iniziativa, promossa dagli Incontri Internazionali d'Arte, in collaborazione con Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico, Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli, è diventata un progetto itinerante che, dopo la sua prima tappa all'Accademia di Francia - Villa Medici a Roma nel 2006 e in seguito al Museu Histórico Nacional di Rio de Janeiro nel 2007, approda oggi nella città d'origine di Luciano D'Alessandro.

L'esposizione presenta una selezione di 91 fotografie in bianco e nero, del formato di cm 30x40, che documentano diversi momenti dell'attività fotogiornalistica di Luciano D'Alessandro tra il 1952 e il 2002. Il tema della condizione umana rimane sempre al centro della ricerca del fotografo, con una particolare attenzione rivolta all'indagine dei temi sociali. 
Il catalogo della mostra bilingue in italiano e francese, con un testo critico di Achille Bonito Oliva, edito da Peliti Associati nel 2006, per questa occasione è accompagnato da una presentazione di Nicola Spinosa.

Articolo intero in MiBACT, 2009