Rif: 203827

MIGLIORI, Nino (Bologna, 1926)Zooforo immaginato

Bologna,  Editrice Quinlan,  2015 - Prima ed. di 180 es. numerati e firmati dall'A.

Testi di Roberto Maggiori e Piero Orlandi. 36 fotografie in bianco e nero di Nino Migliori

Volume interamente stampato in fine art su carta Fedrigoni Tintoretto Gesso

8vo,  pp. 52 Brossura, sovracoperta (wrappers, dust jacket) Nuovo (New)

"Nel 2006 Nino Migliori fotografa il perimetro esterno del Battistero medievale dell'Antelami, oscurando con un'imponente impalcatura tutta la zona per riprendere le formelle dello Zooforo al solo lume di una candela. Lo scopo non è tanto proporre il noto bestiario in un'ostentata chiave espressionista, quanto immaginare la visione dei contemporanei dell'Antelami che, dopo il tramonto, lo fruivano al lume di una torcia. Il lavoro dedicato a Parma è inscrivibile nella poetica del fotografo bolognese, da sempre attratto dai muri pubblici, soprattutto se vissuti, consumati, e trasudanti materia. Ancora una volta torna nel lavoro di Migliori l'attenzione alla memoria storica e all'immaginario popolare, attraverso un'osservazione tesa a rilevare e risignificare la realtà attraverso la gestualità - in questo caso l'orientamento di una candela in piena oscurità - una modalità che ricorda altri lavori di Nino come le Ossidazioni, Gli Idrogrammi, i Pirogrammi o, le più recenti, Polapressure e Polaori, tutte superfici in cui Migliori interviene manualmente, oltre che con la sua intelligenza visiva. Alla contemplazione dello spettatore si sostituisce così l'azione dell'artista, capace di amplificare i segni espressivi che evocano il fascino del Misterioso e del Meraviglioso, temi cari alla cultura medievale che ha generato lo Zooforo."

100

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli