Rif: 205114

O'NEAL, HankA Vision Shared. A Classic Portrait of America and its People 1935-1943

New York,  St. Martin's Press,  1976 - Prima edizione (First Edition)

Text by Hank O'Neal. Foreword by Bernarda Shahn. Afterword by Paul S. Taylor. Photographs and comments by John Collier, Jack Delano, Walker Evans, Theo Jung, Dorothea Lange, Russell Lee, Carl Mydans, Arthur Rothstein, Ben Shahn, Marion Post Wolcott, John Vachon. With biographical essays on the individual photographers, with comments and captions in their own words / Testo di Hank O'Neal. Prefazione di Bernarda Shahn. Postfazione di Paul S. Taylor. Fotografie e commenti di John Collier, Jack Delano, Walker Evans, Theo Jung, Dorothea Lange, Russell Lee, Carl Mydans, Arthur Rothstein, Ben Shahn, Marion Post Wolcott, John Vachon. Con saggi biografici sui singoli fotografi, commenti e didascalie degli stessi autori

4to (cm 33x31),  pp. 310 Rilegato tela, sovracoperta (cloth, dust jacket) Ottimo (Fine)

From eight years , from 1935 to 1942, a small group of photographers travelled the length and breadth of the United States, under the asuspices of an agency first known as the Resettlement Administration, then the Farm Security Administration and finally the Office of War Information [...] they compiled a unique photographic document, a shared vision of a nation and its people that will never be equalled. The hundreds of thousands of photographs that were made in the field and mantained by Roy Stryker in Washington were simply known as 'the file'. A few of this became well known, others became classics (such as Dorothea Lange's 'Migrant Mother' and Walker Evans' photographs of sharecroppers later used in Let Us Now Praise Famous Men), but most of 'the file' became unknown. Recently, sparked by the interest of Hank O'Neal, the eleven original photographers gathered to select photographs they themselves wished to see published. These selections - many published for the first time - have been reproduced as specified by the photographer / Per otto anni, dal 1935 al 1942, un piccolo gruppo di fotografi viaggiò in lungo e in largo gli Stati Uniti, sotto gli auspici di un'agenzia prima conosciuta come Resettlement Administration, quindi come Farm Security Administration e, infine, Office of Warm Information [ ...] Essi diedero vita a un documento fotografico unico, a una visione condivisa di una nazione e della sua gente che non potrà mai essere eguagliata. Le centinaia di migliaia di fotografie che furono scattate sul campo e conservate da Roy Stryker a Washington erano semplicemente conosciute come 'il file'. Alcuni di questi scatti divennero noti, altri divennero dei classici (come ad esempio 'Migrant Mother' di Dorothea Lange e le fotografie di mezzadri di Walker Evans successivamente utilizzate in Let Us Now Praise Famous Men), ma la maggior parte del 'file' rimase sconosciuto. Di recente, grazie all'interesse di Hank O'Neal, gli undici fotografi del progetto si sono riuniti per selezionare le fotografie che essi stessi volevano vedere pubblicate. Queste selezioni - molte pubblicate qui per la prima volta - sono stati riprodotte esattamente come specificato dai fotografi.

250

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli