Rif: 204022

SHORE, Stephen (New York, 1947)From Galilee to the Negev

London,  Phaidon,  2014 - Prima edizione (First Edition)

273 photographs by Stephen Shore. The book is divided in 10 section: Ashgelon, Galilee (essays by Jane Kramer: On maps), Tel Hazor (Jodi Magness: On Archaeology), Tel Aviv (Yotam Ottolenghi: Un-brave Old World. Eyal Weizman:Holey Earth), Gaza, Jerusalem (Yossi Klein Halevi: Between Apocalypse and Redemption. Steve Sabella: Hostage), Ramallah, Hebron, Negev, Sacred Stones (Ali Qleibo: Rocks, Stones and High Places)

4to (cm 31x35),  pp. 224 Perfetto (Mint)

Stephen Shore explored the length and breadth of Israel and the West Bank on multiple trips to the region in 1994, 2008, 2009, 2010, and 2011 to investigate the area - through the act of photographing - as a living organism, with all its rifts and paradoxes. He sought to go beyond the myths and stereotypes of suffering and heroism, of victims and perpetrators.
A selection of texts by a diverse range of writers – who have each selected one photograph as a spring board – will be interspersed amongst the photographs, offering a gathering of voices and perspectives.

Stephen Shore ha esplorato la vastità di Israele e della Cisgiordania in numerosi viaggi nella regione nel 1994, 2008, 2009, 2010 e 2011 per indagare sull'area - attraverso la fotografia - come fosse un organismo vivente, con tutte le sue fratture e paradossi. Ha cercato di andare oltre i miti e gli stereotipi della sofferenza e dell'eroismo, delle vittime e dei carnefici.
Una selezione di testi di un gran numero di scrittori - che hanno selezionato ciascuno una fotografia come spunto - è intervallata alle fotografie, offrendo così un insieme di voci e prospettive.

120

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli