Rif: 225378

POLIDORI, Robert (Montréal, 1951)After the Flood

Gottingen,  Steidl 2006 - Prima edizione (First Edition)

Fotografie a colori di Robert Polidori. Un testo di Jeff L. Rosenheim

4to (31x38,6 cm),  pp. 383 Rilegato tela, sovracoperta, custodia (cloth, dust jacket, slip-case)  Perfetto (Mint)

Alla fine di settembre 2005, il fotografo Robert Polidori si è recato a New Orleans per fotografare la distruzione causata dall'uragano Katrina. Arrivando di notte ha trovato pochi abitanti tra le rovine devastate della città. Il giorno successivo iniziò a fotografare e ad entrare nelle case abbandonate, molte delle quali erano ancora inondate o portavano i segni della marea delle inondazioni. Lentamente ha iniziato a imparare il sistema dei segni e dei codici lasciati all'esterno degli edifici dalle forze di soccorso. Ogni stanza in cui entrava sembrava come un grembo materno e pensava alle sue fotografie come al lavoro di un voyeur psicologico, che mappava le vite degli assenti attraverso i loro averi abbandonati. La scoperta di un corpo abbandonato in una casa ha rafforzato la sua lotta con il problema di creare belle immagini da un disastro umano di tali proporzioni. Come per tutti i suoi lavori, Polidori è riuscito a produrre molto più di una serie di immagini documentarie.


In late September 2005, the photographer Robert Polidori travelled to New Orleans to record the destruction caused by Hurricane Katrina. Arriving at night he found few remaining inhabitants amongst the devastated ruins of the city. The next day he began photographing and entering the abandoned houses, many of which were still water-logged or carried the 8 ft tide-mark of the floods. Slowly he began to learn the system of graffiti signs and codes applied to the exterior of the buildings by the rescue forces. Each room he entered seemed to Polidori to be like a womb and he thought of his photographs as the work of a psychological voyeur, mapping the lives of the absent people through their abandoned belongings. The discovery of an abandoned body in one house reinforced his struggle with the problem of making beautiful images from human disaster. As with all his work, Polidori has succeeded in producing much more than a series of documentary images.

80

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli