Rif: 233075

COLE, Teju (A cura di)As We Rise: Photography from the Black Atlantic

New York,  Aperture 2021 - Prima edizione (First Edition)

Selections from the Wedge Collection. Fotografie a colori e in bianco e nero di autori vari, tra i quali Stan Douglas, LaToya Ruby Frazier, Barkley L. Hendricks, Texas Isaiah, Liz Johnson Artur, Seydou Keïta, Deana Lawson, Jamel Shabazz, Ming Smith, Kwame Brathwaite, Dennis Morris, Ebony G. Patterson, Eve Tagny, Tyler Mitchell, J. D. 'Okhai Ojeikere, Anthony Barboza, Renée Mathews, Kris Graves, Lorna Simpson, Aaron Jones, Mickalene Thomas,  e Carrie Mae Weems. Testi di Dr. Kenneth Montague, Teju Cole, Dr. Mark Sealy, Liz Ikiriko et al.

Cm 30x25,5,  pp. 184 Rilegato (hardback)  Perfetto (Mint)

As We Rise presenta un'entusiasmante raccolta di fotografie della cultura diasporica africana. Con oltre cento opere di artisti neri provenienti da Canada, Caraibi, Gran Bretagna, Stati Uniti, Sud America e in tutto il continente africano, questo volume fornisce un'esplorazione dell'identità nera su entrambe le sponde dell'Atlantico.

Come scrive Teju Cole nella sua prefazione: “Troppo spesso nella cultura più ampia, vediamo immagini di persone di colore in atteggiamenti di disperazione, dolore o brutale isolamento. As We Rise lo rifiuta gentilmente. Non è che le persone siano sempre in atteggiamento di festa – no, sarebbe una falsità contraria ma corrispondente – ma piuttosto sono presenti come esseri umani, credibili, pienamente inseriti nel loro mondo”. Tratto dalla Wedge Collection del Dr. Kenneth Montague a Toronto, una collezione di proprietà di neri dedicata ad artisti di origine africana, As We Rise esamina le molteplici sfaccettature della vita dei neri attraverso le lenti della comunità, dell'identità e del potere. Artisti come Stan Douglas, LaToya Ruby Frazier, Barkley L. Hendricks, Texas Isaiah, Liz Johnson Artur, Seydou Keïta, Deana Lawson, Jamel Shabazz e Carrie Mae Weems, toccano temi di agency, bellezza, gioia, appartenenza, soggettività, e autorappresentazione. Scritti di Isolde Brielmaier, Ugochukwu-Smooth C. Nzewi, Mark Sealy, Teka Selman e Deborah Willis, tra gli altri, forniscono informazioni e commenti su questa monumentale collezione.

65