Rif: 225618

HORN, Roni (New York, 1955)Bird

Gottingen - Zurigo/Londra,  Steidl - Hauser & Wirth,  2008 - Prima edizione (First Edition)

Volume pubblicato in occasione della mostra tenutasi presso la Hauser & Wirth Colnaghi 5 marzo - 12 aprile 2008. Un testo di Philip Larratt-Smith ("Hornithology. Nature's Question Mark"). Fotografie a colori di Roni Horn

4to (cm 31x28,5),  pp. 36 Perfetto (Mint)

Bird rappresenta il culmine della lunga serie fotografica di Roni Horn sugli uccelli selvatici islandesi tassidermizzati. Fotografati a distanza ravvicinata su sfondi bianchi (come se obbedissero al formato convenzionale del ritratto in studio) gli uccelli sono visti da dietro, le loro fisionomie e i loro dettagli unici, restituiscono forme ieratiche e inaccessibili. Nonostante il titolo in forma singolare, gli uccelli di questa serie sono presentati in coppia, in immagini composte una accanto all'altra, evidenziando differenze e somiglianze. Il tema del doppio - come strategia estetica e concettuale - è un motivo ricorrente per Horn dal 1980.


Bird 
presents the culmination of Roni Horn's long-running photographic series of taxidermied Icelandic wildfowl. Photographed at close range against white backgrounds (as though obeying the conventional format of studio portraiture) the birds are viewed from behind, their unique physiognomies and markings resulting in inscrutable shapes and patterns on the photographs' surfaces. Despite the singular form of the title, the birds in this series are presented in pairs, images that are hung side by side one another highlighting the differences and similarities between the two. The gesture of doubling — as an aesthetic and conceptual strategy — has been a recurrent motif for Horn since 1980.

38

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli