Rif: 226144

BALTZ, Lewis (Newport Beach, 1945 - Parigi, 2014)Candlestick Point

Gottingen,  Steidl 2011 - Prima edizione Steidl (First Steidl Edition)

Testo di Wolfgang Scheppe. Fotografie in bianco e nero e a colori, di cui alcune su tavole ripiegate, di Lewis Baltz

8vo (cm 25x33),  pp. 108 Rilegato tela (cloth)  Perfetto (Mint)

Il curatore newyorkese Marvin Heiferman ha definito la fotografia di paesaggio di Lewis Baltz come una "topografia del vuoto di luoghi casuali, danneggiati e remoti". Le immagini della sua serie Candlestick Point del 1989 mostrano terreni incolti californiani, dove cumuli di macerie e rifiuti si accumulano in mezzo alla prateria. Sono visibili tracce di sviluppo tecnico del terreno - canali di drenaggio e dighe d'acqua - e diventando un tema tipicamente americano: lo sviluppo di un territorio nella prateria quasi infinita.
La documentazione fotografica di Baltz sullo sviluppo di Candlestick Point combina rigore sociologico e analitico, ed è fortemente orientata verso la tradizione della Land Art, e retrospettivamente rende omaggio alla sua influenza sull'arte concettuale a partire dagli anni Settanta. Candlestick Point è stato pubblicato per la prima volta nel 1989 e non è stato disponibile per decenni, se non come costoso oggetto da collezione sul mercato secondario dei libri fotografici.

The New York curator Marvin Heiferman characterized Lewis Baltz's landscape photography as a “topography of the emptiness of random, damaged, remote places”. The images in his 1989 series Candlestick Point show Californian fallow land, where piles of rubble and waste accumulate in the middle of the prairie. Traces of technical land development – drainage channels and water dams – are visible, becoming a typically American theme: the development of a territory in the almost infinite prairie. Baltz's photographic record of the development at Candlestick Point combines sociological and analytical rigour and is strongly oriented towards the tradition of Land Art, and retrospectively pays tribute to its crucial influence on conceptual art since the 1970s. Candlestick Point was first published in 1989 and has been unavailable for decades, other than as an expensive collectible on the secondary photobook market.

65

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli