Rif: 220651

MIKHAILOV, Boris (Kharkov, 1938)Case History

Zurigo,  Scalo,  1999 - Prima edizione (First Edition)

431 fotografie a colori e testi di Boris Mikhailov. Una conversazione tra Ilya Kabakov e Victor Tupitsym

8vo (cm 24x18),  pp. 480 Rilegato, sovracoperta (hard cover, dust jacket) Molto buono (Very Good)

The break-up of the former Soviet union has brutally torn apart the social fabric across all of its former territories. Building a civil society and a functioning market economy will take a long time. Meanwhile, there are many who have lost everything-their jobs, their homes, their social network, their identity-roaming the streets, scrambling for food and alcohol, looking for a place to sleep. Boris Mikhailov has followed their lives for a number of years. Case History is a collective portrait of those whose lives have fallen apart amidst the turmoil of epochal change, people whom history has left behind. Street kids getting high, adults looking for food, dirt-covered men and women washing themselves in Mikhailov's apartment, homeless people caressing each other's decrepit bodies : unflinchingly brutal and yet dignified images of aspects of the human condition that we prefer to repress.

La fine dell'ex Unione Sovietica ha brutalmente fatto a pezzi il tessuto sociale in tutti i suoi ex territori. Costruire una società civile e un'economia di mercato funzionante richiederà molto tempo. Nel frattempo, ci sono molte persone che hanno perso tutto: il lavoro, le case, la rete sociale, la propria identità. Vagano per le strade, si affrettano a cercare cibo e alcol, cercano un posto dove dormire. Boris Mikhailov ha seguito le loro vite per diversi anni. Case History è un ritratto collettivo di coloro la cui vita è crollata in mezzo al tumulto del cambiamento epocale, persone che la storia ha lasciato indietro. Ragazzi di strada che si sballano, adulti in cerca di cibo, uomini e donne coperti di sporcizia che si lavano nell'appartamento di Mikhailov, senzatetto che accarezzano l'un l'altro i loro corpi decrepiti: immagini brutalmente spietate e tuttavia dignitose di aspetti della condizione umana che normalmente preferiamo nascondere.

180

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli