Rif: 216901

GHIRRI, Luigi (Scandiano, 1943 - Reggio Emilia, 1992)Colazione sull'Erba

Londra,  Mack,  2019 - Prima edizione (First Edition)

Photographs by Luigi Ghirri. Original texts by Massimo Mussini and Roberto Salbitani with a contemporary essay by Francesco Zanot (texts in English, Italian, French and German) / Fotografie di Luigi Ghirri. Testi originali di Massimo Mussini e Roberto Salbitani con un saggio contemporaneo di Francesco Zanot (testi in inglese, italiano, francese e tedesco)

8vo (cm 27x20),  pp. 174 Brossura (wrappers) Nuovo (New)

From 1970 Luigi Ghirri roamed around the houses, streets, squares and suburbs in his adoptive town of Modena and built a body of early work which contains within it signposts to many of the directions his practice would subsequently take. Most of the time he worked in Modena, only occasionally travelling further afield to the beaches of Rimini on the Adriatic or the Swiss Lakes. He began to map out projects and themes – some specifically grouped around a subject, others gathered around a more poetic organising principle. One of the latter was Colazione sull'Erba (Breakfast on the Grass) in which he bought together photographs made between 1972 and 1974 on the outskirts of Modena which he states he “visited in an ironic and anxious manner”. His focus was the juncture of nature and artifice in the man-made environment; the symmetries of cypress trees, well-kept lawns, the personalising touch of plants in pots, palm trees and cacti with their promise of somewhere else. Modeled on Kodachrome, Ghirri's seminal paean to photography which he self-published in 1978, this volume is the first book in a planned series which will take Ghirri's original categories for his own work as the basis for a collection elaborating the great photographer's oeuvre.

A partire dal 1970 Luigi Ghirri cominciò ad aggirarsi per le case, le strade, le piazze e le periferie della sua città adottiva - Modena - costruendo un corpus di opere giovanili che conteneva al suo interno indicazioni su molte delle direzioni che la sua pratica avrebbe successivamente intrapreso. Il più delle volte lavorava a Modena, solo occasionalmente viaggiando più lontano, vero le spiagge di Rimini sull'Adriatico o i laghi svizzeri. Cominciò a delineare progetti e temi - alcuni raggruppati specificamente attorno a un soggetto, altri riuniti attorno a un principio organizzativo più poetico. Uno di questi era Colazione sull'Erba in cui mise insieme le fotografie fatte tra il 1972 e il 1974, alla periferia di Modena, che affermava avesse "visitato in modo ironico e ansioso". Il fulcro di questo lavoro era la congiunzione tra natura e artificio nell'ambiente creato dall'uomo; le simmetrie dei cipressi, i prati curati, il tocco personale delle piante sistemate in vaso, palme e cactus con la loro promessa di altrove. Modellato su Kodachrome, seminale ode alla fotografia pubblicata nel 1978, questo volume è il primo di una serie pianificata dedicata all'opera del grande fotografo.

40

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli