Rif: 215163

RUSSO, Marialba Confine

Milano,  Silvana Editoriale,  2015 - Prima edizione (First Edition)

Fotografie in bianco e nero di Marialba Russo (realizzate dal 2000 al 2010 in Italia centro meridionale). Testi di Luciana Castellina, Marina Giaveri e Roberta Valtorta in italiano e inglese

4to (cm 29x24,5),  pp. 120 Rilegato, sovracoperta (hard cover, dust jacket) Ottimo (Fine)

“Ci troviamo improvvisamente calati, con lo sguardo e il pensiero ma quasi anche con il corpo, dentro un tumultuoso, doloroso racconto composto di immagini che si rincorrono. Nel bianco e nero di questa narrazione, qualunque essa sia, intuiamo subito un discorso sulla libertà e sulla violenza. Ciò che vediamo, organizzata in forma metaforica, è la lotta di un essere vivente per ottenere la libertà della quale viene privato. È, forse, un'intera società quella che vediamo nelle fotografie di Marialba Russo, con i suoi stridori e le sue dinamiche complesse, ingiuste, crudeli. L'artista ha costruito, attraverso un solitario e tenace lavoro maturato in molti anni, quasi dieci, un flusso vorticoso e serrato di immagini in fuga, che si susseguono insistenti, senza censure, senza sosta, in accelerazione, come un affannoso respiro che non si ferma: sembra il respiro di un pensiero che cerca una via d'uscita e non la trova, un sentimento che cresce e non può esprimersi. 
Marialba Russo non ha paura della poesia e non ha paura dell'evidenza della fotografia.” (dal testo di Roberta Valtorta).

45

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli