Rif: 220739

LANGE, Dorothea (Hoboken, 1895 - San Francisco, 1965)Dorothea Lange. American Photographs

San Francisco,  Chronicle Books,  1994 - Prima edizione (First Edition)

Realizzato in occasione della retrospettiva dell'artista al San Francisco Museum Of Modern Art, 19 maggio - 4 settembre 1994, Milwaukee Art Museum (16 settembre - 20 novembre 1994), International Center of Photography, New York (3 marzo - 30 aprile 1995), Phillips Collection, Washington, DC (20 maggio - 27 agosto 1995) e Joslyn Art Museum, Omaha (15 settembre - 26 novembre 1995). Fotografie in bianco e nero di Dorotha Lange. A cura di Therese Thau Heyman, Sandra S. Philips, John Szarkowski. Lista delle fotografie esposte

8vo (cm 25,5x24,5),  pp. 192 Brossura (wrappers) Ottimo (Fine)

Dorothea Lange: American Photographs is published in conjunction with the first major exhibition to provide an in-depth historical analysis and reevaluation of Dorothea Lange's oeuvre. In addition to her well-known documentary work done for the Farm Security Administration during the 1930s, it also features lesser-known bodies of work, including those on the wartime relocation of Japanese-Americans, the operation of war industries in Northern California, and the emergence of a postwar urban culture. Three essays discuss various facets of Lange's work, including her pivotal role in the evolution of American documentary style; her relationship with members of Group f.64 and the notion of photography as an art form in California; and her unique collaborative relationship with her husband, sociologist Paul Taylor.

Dorothea Lange: American Photographs è pubblicato in concomitanza con la prima grande mostra che fornisce un'analisi storica approfondita e una rivalutazione dell'opera di Dorothea Lange. Oltre al noto lavoro documentario svolto per la Farm Security Administration negli anni '30, il volume presenta anche un corpus di lavori meno noti, compresi quelli sulla ricollocazione in tempo di guerra dei giapponesi-americani, le attività delle industrie di guerra nella California del Nord e l'emergere della cultura urbana nel dopoguerra. Tre saggi parlano delle varie sfaccettature del lavoro di Lange, incluso il suo ruolo chiave nell'evoluzione dello stile documentaristico americano; la sua relazione con i membri del Gruppo f.64 e la nozione di fotografia come forma d'arte in California; e la sua unica relazione di collaborazione con suo marito, il sociologo Paul Taylor.

80

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli