Rif: 213900

POLLI, Nicolas (Brusino Arsizio, 1989)Ferox. The Forgotten Archives. 1976-2010

Jesi,  CIAO Press - Skinnerboox 2018 - Prima edizione di 600 copie (First Edition of 600 copies)

 IEMS. International Exploration for the Mars Surroundings. A cura di C. M. Kroner, N. Polli. Testi e fotografie in b/n e colori (grafici, fotografie d'archivio, rilievi scientifici)

4to,  pp. 336 Brossura (wrappers)  Perfetto (Mint)

"Dopo aver scoperto, negli anni '40, un gruppo di meteoriti nelle Alpi svizzere, degli scienziati hanno lanciato un progetto di ricerca avanzata per determinare le origini delle misteriose macerie. Dopo alcune sperimentazioni preliminari, hanno rivelato che il materiale viaggiava sulla Terra da Ferox, una terza luna di Marte non ancora scoperta. Con il finanziamento dell'IEMS, gli scienziati hanno inviato i primi Rovers su Ferox, conducendo esperimenti e raccogliendo dati sulle peculiarità dei meteoriti. Questi studi andarono avanti per molti anni, fino a quando la ricerca non fu arrestata a causa di gravi tagli di bilancio. Mentre questo blocco dei finanziamenti bloccò gli studi e le ricerche su Ferox, una massiccia raccolta di dati, immagini e testi era intanto stata meticolosamente archiviata. Per diffondere la consapevolezza sulla terza luna di Marte, l'artista Nicolas Polli ha creato un sito web open source per far sì che chiunque possa accedere ai materiali, che sono stati recentemente pubblicati in un ampio libro di ricerca. La storia di Ferox è incredibilmente avvincente e importante per la ricerca spaziale, ma c'è solo un inghippo: niente di tutto questo è reale.

Con l'aiuto di scrittori e scienziati, Polli ha fabbricato l'intero archivio Ferox nel suo studio, creando immagini che imitano l'estetica delle fotografie di archivi, l'imaging Ranger e la documentazione di laboratorio. Il discorso scientifico rimane relativamente inaccessibile alle masse, e Polli ritiene che la nostra accettazione delle informazioni che riceviamo, specialmente attraverso le immagini, debba essere messa in discussione. Il suo progetto "Ferox, the Forgotten Archives" incoraggia gli spettatori a fidarsi della loro criticità, piuttosto che accettare ciecamente le informazioni che vengono fornite. In  una intervista a LensCulture Polli parla del suo interesse per le "false notizie" e del perché questo progetto sia importante per farci sviluppare il senso del dissenso."

(dall'intervista di Cat Lachowskyj
 a Nicolas Polli  pubblicata su LensCulture).

250