Rif: 226559

BAILEY, David (Londra, 1938)Havana

Gottingen,  Steidl,  2006 - Prima edizione (First Edition)

Testo introduttivo e fotografie a colori di David Bailey

4to (cm 30x21),  pp. 176 Perfetto (Mint)

"My book Havana is just a superficial look, not a soul-searching investigation, a quick impression of a place that is unique in its geographical position, being much closer to the United States of America than the space station. Both are places ordinary Americans cannot visit. Two countries with extreme ideologies; the small one proving that Communism does not work, the other proving that democratic paranoia does work if the power and the money are in place."  Havana shows Bailey at the height of his powers. From vibrant street reportage to seering portraiture, this book offers a quintessential view of a city which is the touchstone for one of the most distinct cultural and political devides.

"Il mio libro L'Avana è solo uno sguardo superficiale, non un'indagine dell'anima, una rapida impressione di un luogo che è unico nella sua posizione geografica, essendo molto più vicino agli Stati Uniti, della stazione spaziale. Entrambi sono luoghi che i comuni americani non possono visitare. Due paesi con ideologie estreme; il piccolo che dimostra che il comunismo non funziona, l'altro che la paranoia democratica funziona se ci sono il potere e i soldi". Havana mostra Bailey all'apice, producendo fotografie che riflettono la sua padronanza dell'intera gamma dei distinti generi del mezzo. Dal vibrante reportage di strada alla ritrattistica serpeggiante, questo libro offre una visione quintessenziale di una città che è la pietra di paragone di una delle più distinte divisioni culturali e politiche.  

45

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli