Rif: 221618

HIDO, Todd (Kent, Ohio, 1968)Todd Hido. Intimate Distance

New York,  Aperture,  2016 - Prima edizione (First Edition)

Twenty-five Years of Photographs. A Chronological Album. Un saggio di David Company. Testo di Katya Tylevich. 300 fotografie a colori e in bianco e nero di Todd Hido

4to (cm 30x 25,5),  pp. 272 Perfetto (Mint)

Intimate Distance è la prima monografia completa che racconta la carriera dell'acclamato fotografo americano Todd Hido. Sebbene abbia pubblicato molte monografie più piccole dedicate a singoli cicli di lavoro, questo volume raccoglie per la prima volta le sue immagini più iconiche e porta una nuova prospettiva nella sua opera con l'inclusione di molte fotografie inedite. Famoso per le sue fotografie di paesaggi e abitazioni suburbane statunitensi e per il suo uso di colori luminosi, Hido dimostra un occhio decisamente cinematografico che scava profondamente nella sua memoria e nella sua immaginazione. David Campany presenta il suo lavoro ed esamina in particolare le influenze cinematografiche di Hido e il tipo di spettatore più adatto a recepire il suo lavoro. Il libro è organizzato in ordine cronologico, mostrando come le sue serie si sovrappongano in modi nuovi ed entusiasmanti. Sono anche presenti brevi interviste con Hido sulla realizzazione di ciascuna delle sue monografie. Dall'esterno all'interno, dalle osservazioni superficiali alle indagini inconsce, dai paesaggi ai nudi, questo saggio di metà carriera rivela informazioni sulla pratica di Hido e illustra come la sua attenzione si è sviluppata e mossa nel tempo.

Intimate Distance is the first comprehensive monograph charting the career of acclaimed American photographer Todd Hido. Though he has published many smaller monographs of individual bodies of work, this gathers his most iconic images for the first time and brings a fresh perspective to his oeuvre with the inclusion of many unpublished photographs. Well-known for his photographs of landscapes and suburban housing across the United States, and for his use of luminous color, Hido casts a distinctly cinematic eye across all that he photographs, digging deep into his memory and imagination for inspiration. David Campany introduces the work and looks specifically at Hido's cinematic influences and the kind of spectatorship the work demands. The book is organized chronologically, showing how his series overlap in exciting, new ways. Also featured are short interviews with Hido about the making of each of his monographs. From exterior to interior, surface observations to subconscious investigations, landscapes to nudes, this mid-career survey reveals insight into Hido's practice and illustrates how his unique focus has developed and shifted over time.

350

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli