Rif: 225800

WALL, Jeff (Vancouver, 1946)Jeff Wall. Catalogue Raisonné 1978-2004

Gottingen,  Steidl,  2005 - Prima edizione (First Edition)

Catalogo realizzato in occasione della mostra "Jeff Wall. Photographs 1978-2004" presso Schaulager Basilea, 30 aprile-25 settembre 2005; Tate Modern Londra, 21 ottobre 2005 - 8 gennaio 2006. Curato da Theodora Vischer e Heidi Naef. Con un saggio di Jean-Francois Chevrier. 120 fotografie a colori e alcune in bianco e nero di Jeff Wall

4to (30x25,5 cm),  pp. 500 Ottimo (Fine)

Jeff Wall: Catalogue Raisonne 1978-2004 traces the gradual evolution of Wall's pictorial concept. In an allusion to Charles Baudelaire's dictum on Manet, Wall describes his work as the "painting of modern life," and that life is one fraught with tension but also with luminescent beauty. In 1978, Wall produced The Destroyed Room, which depicted a vandalized space, his first work in the format for which he has become best known--color transparencies, mounted in aluminum boxes and illuminated from behind. His stage-managed scenes, carefully composed but residing somewhere between stylized allegory and naturalism, allude to movie stills and advertising, and mimic captured documentary moments of everyday life: workers restoring a historic building, a janitor mopping a floor, a kitchen flooded with sunlight, the side of a house on the prairie. Above all, he is a master storyteller who brilliantly captures the anxiety of our modern age. In 1991 he began to add digital technology to his technique, and since 1996, he has also produced large-format black-and-white photographs. Often, he labors for weeks and months over a single photograph. This book is the first systematic compilation of information and materials on Wall's individual works and contains 120 catalogue entries, as well as technical and historical data, and commentaries by the artist, who is also known for his writings.

Jeff Wall was born in 1946 in Vancouver, Canada, where he still lives and works. He has practiced photography since the 1960s. He has been widely exhibited over the past two decades; most recently his works were shown in Frankfurt, Montreal, Basel, Los Angeles and Washington, D.C.. Last year's Documenta 11 was his fourth, after 1982,1987 and 1997. He is the author of many critical texts on art and the subject of numerous monographs.

 

Jeff Wall: Catalogue Raisonne 1978-2004 ripercorre la graduale evoluzione del concetto pittorico di Wall. In un'allusione al detto di Charles Baudelaire su Manet, Wall descrive la sua opera come la "pittura della vita moderna", e quella vita è piena di tensione ma anche di bellezza luminescente. Nel 1978, Wall ha prodotto The Destroyed Room, che raffigurava uno spazio vandalizzato, il suo primo lavoro nel formato per il quale è diventato più noto: trasparenze colorate, montate in scatole di alluminio e retro illuminate. Le sue scene da palcoscenico, composte con cura ma che si trovano a metà tra l'allegoria stilizzata e il naturalismo, alludono a fotogrammi cinematografici e pubblicità e imitano momenti documentari della vita quotidiana: lavoratori che restaurano un edificio storico, un custode che lava un pavimento, una cucina inondata di luce solare , il lato di una casa nella prateria. Soprattutto, è un magistrale narratore che cattura brillantemente l'ansia della nostra epoca moderna. Nel 1991 inizia ad aggiungere alla sua tecnica la tecnologia digitale e dal 1996 realizza anche fotografie in bianco e nero di grande formato. Spesso lavora per settimane e mesi su una singola fotografia. Questo libro è la prima raccolta sistematica di informazioni e materiali sulle singole opere di Wall e contiene 120 voci di catalogo, oltre a dati tecnici e storici e commenti dell'artista, noto anche per i suoi scritti.

Jeff Wall è nato nel 1946 a Vancouver, in Canada, dove tuttora vive e lavora. Pratica la fotografia dagli anni Sessanta. È stato ampiamente esposto negli ultimi due decenni; più recentemente le sue opere sono state esposte a Francoforte, Montreal, Basilea, Los Angeles e Washington, DC. È autore di molti testi critici sull'arte e oggetto di numerose monografie.

250

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli