Rif: 221479

BENABDERRAHMANE, Yasmina (Marocco, 1983)La Bête. A Modern Tale

Parigi - Londra,  Le Bal-Mack 2020 - Prima edizione (First Edition)

Pubblicato in occasione dell'esposizione "La Bête, Un conte moderne" presso Le Bal, Parigi, 10/01 - 12/04/2020. Still video e testi di Yasmina Benabderrahmane. Una conversazione fra l'autrice e Adrien Genoudet in un libretto sciolto. Edizione francese

Cura grafica di Yasmina Benabderrahmane, Diane Dufour, Michael Mack

Cm 27x17,  pp. 370 Brossura (wrappers)  Perfetto (Mint)

Nel 2012, Benabderrahmane è tornata nel suo paese natale, in Marocco, dopo 12 anni, attraversando le dune e le pianure, per creare filmati Super-8 che tracciano il panorama del paesaggio in continua evoluzione. Le foto dai filmati raccolte in questo libro ci invitano a seguire il percorso tortuoso tra tradizione e modernità. Viaggiamo verso la valle del Bouregreg, un nuovo centro culturale che simboleggia la modernità e il cambiamento della fisionomia di paesaggi ancestrali. Più lontano, scopriamo le pianure desertiche di Chichaoua, rocciose e spoglie, dove villaggi assonnati si annidano in un luogo dove il tempo si è fermato.

Da questi spazi e corpi familiari, in cui la storia del Marocco contemporaneo si mette in gioco con tutte le sue contraddizioni, Benabderrahmane ci invita a sperimentare una storia marocchina di grande sensibilità, minerale e istintiva, dove le pietre cadono, il sangue si coagula e dove lo sguardo dell'artista arriva in un luogo al tempo stesso familiare e in continua evoluzione.

45