Rif: 219326

PLUMB, Mimi (San Francisco, 1954)Landfall

Oakland,  TBW Books,  2018 - Prima edizione di 1000 es.

Fotografie in bianco e nero di Mimi Plumb, scattate tra il 1984 e il 1990 nell'ovest degli Stati Uniti. Alcune frasi dell'Autrice

Design: Paul Schiek e Lester Rosso

Firma autografa dell'Autore (Signed by the Author)

4to,  pp. Rilegato (hardback) Perfetto (Mint)

"I remember having insomnia for a time when I was 9 years old. My mother told me there might be nuclear war".
"I spent many nights getting out of bed to look at the hallway clock. Late into the night, I also

Creato con immagini scattate all'inizio degli anni '80, Landfall di Mimi Plumb racchiude le ansie di un mondo che ruota fuori equilibrio, una terra che ricorda stranamente il nostro tempo. I resti bruciati di una casa andata a fuoco si aprono su paesaggi alpini altrettanto decimati, scatti di gruppo di persone che abbracciano sconsideratamente armi da guerra ad alta tecnologia ... Le fotografie di Plumb ritraggono cicatrici artificiali e rifiuti che si mescolano a ritmo seducente con ritratti di amici e sconosciuti in pose inquietanti, rivelando il disagio di fondo che l'artista ha visto in se stessa, nella sua comunità e nel mondo in generale.

“Anni dopo una lampada bruciata mi ricordò di quando avevo 9 anni, durante la crisi dei missili cubani nel 1963, quando mia madre mi disse che avrebbe potuto esserci una guerra nucleare. Per un periodo di tempo mi svegliavo nel bel mezzo della notte per guardare ripetutamente l'orologio del corridoio, e mi preoccupavo del fatto di non dormire. A scuola, io e i miei compagni di classe ci esercitavamo a metterci sotto i banchi."

250

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli