Rif: 220480

LARRAIN, Sergio (Santiago del Chile, 1931 - Ovalle, 2012)Londra 1958-59

Roma,  Peliti Associati,  1998 - Prima edizione italiana (First Italian Edition)

A cura di Agnès Sire e Martin Parr. Introduzione di Mike Seaborne. Fotografie in bianco e nero di Sergio Larrain

8vo,  pp. 62 Brossura (wrappers) Ottimo (Fine)

Sergio Larrain ha visitato Londra nel 1958: di fronte a lui una città, saldamente ancorata alle sue tradizioni di divisione di classe, ancora percepibili in ogni luogo. Tuttavia, pronti ad affiorare, c'erano anche i segnali di una società in evoluzione. Nelle sue strade, nei suoi parchi, nei suoi club e cafè, Larrain testimonia una città in movimento verso un nuovo decennioo. Mai piubblicate prima queste eloquenti fotografie sono il ritratto vivido e presente di una Londra scomparsa ormai da tempo.

"L'atmosfera, sia come la intendeva Brandt, sia intesa in senso metereologico, è palpabile nelle fotografie di Larrain di una Londra invernale, densa di smog e di fumi di carbone, ulteriormente accentuata dall'uso di un apparecchio fotografico di piccole dimensioni e di una pellicola in bianco e nero a grana grossa. Tutto questo, unito alla spontaneità e ad un occhio straordinario per la composizione e le connessioni visive, dà alle fotografie di Larrain un carattere distintivo che le rende altamente personali e al tempo stesso documenti significativi del periodo. Nella loro sfida ai consueti clichè pittorici, esse si accomunano forse al famoso lavoro di Robert Frank, The Americans, pubblicato per la priam volta a Parigi nel 1958. C'è da sperare che le fotografie di Larrain di Londra, qui pubblicate per la prima volta, sarnno ora oggetto dell'attenzione che meritano" (dal testo di Mike Seaborne).

Il libro fu pubblicato in co-edizione con Dewi Lewis.

180

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli