Rif: 224100

RODARI, LauraMalža

,  Edizione a cura dell'Artista,  2020 - Edizione speciale di 191 esemplari numerati e firmati

Fotografie in bianco e nero, design e testo di Laura Rodari. Citazioni da "A Stromboli" di Lidia Ravera e "Picnic at Hanging Rock" di Miranda

Stampato da Mas Matbaa, Istanbul

8vo (cm 26x19),  pp. 180 Brossura (wrappers) Nuovo (New)

As Laura Rodari describes it, in August 2012 she had this dream, but it was one of those rare dreams that distress the sleep and disturb the awaking even more so. Pivotal, magnetic, the kind of dream that she describes “opens up unrealised scenarios by releasing the demons”. And so it was. In October 2019 she went there.

‘Malìa' is one of those rare Italian words that are too transiently sculptured with potent possibility and resonance to specifically decipher, define and fix. Very approximately though, it means ‘spell', but one that has negative implications or dark connotations, a spell of shades and portent. The sirens are a good example of this, they embody a shadow magnetised song, a chant of fantastical poetry sung in dark voices that spell binds men (sailors), driving them into trance states and downwards into the depths of oblivion. In another sense, ‘Malia' is said to be like an invisible dark thread, chain, or rope that tethers and binds something or someone. 
‘Malìa' also can be described to have this mysterious ability to achieve unusual and disconcerting effects (and not necessarily through deliberate magical practise or the occult), oftentimes inconspicuously and subtly to begin with making the ‘malia' all the more ensnaring. One is aware of an ‘effect' , something that has been internalised transforming seemingly everything on the outside. Something has happened, but one isn't sure what, when or how. One has difficulty defining it, one has a sense of a kind, but that's about it. 
In short, ‘Malia' is enchantment, it's charm, it's the flickering of shadows hence it's also the light source, it's the glow, it's the song that drowns the listener, it's the power of seduction. It's what's left behind. It's when it's over.

Containing 90 monochrome photographs offset printed on heavy uncoated paper, (the) ‘Malia' begins in the morning and over an expanse of 180 pages, through the greys (ash to charcoal), the tones, the shadows, it closes at sunset, on top of the volcano. This Malia.

Nell'agosto 2012 l'Autrice fa un sogno, uno di quei rari sogni che angosciano il sonno e disturbano ancora di più il risveglio. Fondamentale, magnetico, il tipo di sogno che “apre scenari non realizzati liberando i demoni”. E così è stato. Nell'ottobre 2019 è andata lì, nel posto che aveva sognato.

"Malìa" è una di quelle rare parole italiane che sono troppo transitoriamente scolpite con potenti possibilità e risonanze per decifrare, definire e correggere in modo specifico. Molto approssimativamente, però, significa "incantesimo", ma ha implicazioni negative o connotazioni oscure, un incantesimo di ombre e portento. Le sirene sono un buon esempio di questo, incarnano una canzone magnetizzata dall'ombra, un canto di poesia fantastica cantata con voci oscure che incantesimo lega gli uomini (marinai), guidandoli in stati di trance e verso il basso nelle profondità dell'oblio. In un altro senso, si dice che "malìa" sia come un invisibile filo scuro, catena o corda che lega e lega qualcosa o qualcuno. Si può anche descrivere che "malìa" possiede questa misteriosa capacità di ottenere effetti insoliti e sconcertanti (e non necessariamente attraverso una deliberata pratica magica o l'occulto), spesso in modo discreto e sottile per cominciare a rendere la "malìa" ancora più intrappolata. Si è consapevoli di un "effetto", qualcosa che è stato interiorizzato trasformando apparentemente tutto all'esterno. È successo qualcosa, ma non si è sicuri di cosa, quando o come. Si ha difficoltà a definirlo, si ha un senso del genere, ma questo è tutto. In breve, "Malìa" è incanto, è fascino, è il tremolio delle ombre quindi è anche la fonte di luce, è il bagliore, è la canzone che annega l'ascoltatore, è il potere della seduzione. È ciò che è rimasto indietro. È quando è finita.

75

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli