Rif: 218292

STROM, Carl-Mikael (1986)Montöristen

Atene,  Void,  2019 - Prima edizione di 350 copie (First Edition of 350 copies)

Fotografie e testo di Carl-Mikael Strom

8vo,  pp. 172 Brossura, sovracoperta (wrappers, dust jacket) Nuovo (New)

In Ströms perspective, pregnancy was an abstract process, which didn't become real until he held his son for the first time. Confronted by the immensity of birth, and becoming a father, he questioned his own importance. Carl-Mikael understood his unimportance. A feeling about the vision of his inner self. Being present was more important than being a father. He tried to fit those emotions into thoughts. It led him into writing approximately 1700 journal pages during his son's first year.

Nella prospettiva di Ströms, la gravidanza è stata un processo astratto, che non è diventa reale fino a quando non ha tenuto suo figlio per la prima volta. Di fronte all'immensità della nascita e diventando padre, ha messo in discussione la sua stessa importanza. Carl-Mikael capì con la nascita di suo figlio la sua irrilevanza. Un sentimento sulla visione del suo io interiore. Essere presente era più importante dell'essere padre. Cercò così di adattare quelle emozioni ai pensieri, scrivendo circa 1700 pagine di diario durante il primo anno di vita di suo figlio.

32

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli