Rif: 221159

MEYEROWITZ, Joel (New York, 1938)Provincetown

New York,  Aperture,  2019 - Prima edizione (First Edition)

Testi e 100 fotografie a colori, a piena pagina, di Joel Meyerovitz

4to (cm 32,5x28),  pp. 160 Rilegato tela con tavola fotografica applicata al piatto anteriore (original full cloth with photographic inlay to front cover) Perfetto (Mint)

The beach town of Provincetown, Massachusetts, has long been defined by outsiders. A safe haven for the queer community and a getaway for artists, it is a place defined by openness and tolerance. Throughout the late 1970s and early '80s Joel Meyerowitz spent his summers there, roaming the seaside with an 8-by-10 camera, making exquisite, sharply observed portraits of families, couples, children, artists, and other denizens of the progressive community. A cast of characters appear and reappear from season to season against a picturesque backdrop of sea, sand, and sun. Provincetown collects one hundred portraits, most never before published, bringing viewers into an idyllic world of self-styled individualism.

La cittadina balneare di Provincetown, nel Massachusetts, è stata a lungo caratterizzata da estranei. Un rifugio sicuro per la comunità queer e un luogo di vacanza per artisti, è un posto noto per la sua apertura e tolleranza. Durante la fine degli anni '70 e l'inizio degli anni '80, Joel Meyerowitz trascorse le sue estati lì, girovagando in riva al mare con una fotocamera 8 x10, realizzando bellissimi e puntuli ritratti di famiglie, coppie, bambini, artisti e altri abitanti della comunità progressista. Un cast di personaggi appare e riappare di stagione in stagione in un pittoresco scenario di mare, sabbia e sole. Provincetown raccoglie cento ritratti, quasi mai pubblicati prima, che portano gli spettatori in un mondo idilliaco di auto-referenziale individualismo.

70

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli