Rif: 219044

PARR, Martin (Epsom, 1952)Small World

Roma,  Peliti Associati,  1995 - Prima edizione italiana (First Italian Edition)

1987-1994. Volume stampato in occasione delle mostre di Todi, Palazzo delle Arti, 18 giugno - 16 luglio 1995 e Torino, Promotrice delle Belle Arti, 15 settembre - 15 ottobre 1995. Testo di Simon Winchester (tradotto da Barbara Venturi). 68 fotografie a colori di Martin Parr. Elenco delle immagini

8vo (cm 27x30),  pp. 96 Rilegato tela, sovracoperta (cloth, dust jacket) Ottimo (Fine) [Ritchin & Naggar, 2016]

Small World descrive il fenomeno di una "cultura globale" sempre più omogenea, alimentata dalle esigenze di mercato e dalla facilità di trasporti e comunicazioni, e ne mette a fuoco l'aspetto paradossale: l'esaltazione di identità culturali diverse e il loro contemporaneo annullamento. L'attualissima indagine di Parr esamina i vari aspetti del turismo internazionale, dal sovraffollamento dei "paradisi delle vacanze" - località di grande attrattiva turistica che in realtà hanno poco a che fare con l'autentica esperienza del viaggio - gli inevitabili contrasti che si producono non appena un  paese in via di sviluppo diviene meta del turismo di massa. Le folle di turisti ritratte da Parr appaiono al tempo stesso come partecipanti consapevoli della onnipresente cultura dei consumi e vittime stordite di ruoli e attività predeterminate, alla mercè di forze sociali più grandi di loro. Intrappolati negli ingranaggi della società di fine secolo posseduta da una brama insaziabile per la novità e l'esotico, i cittadini di questo nostro Small World diventano un simbolo della società occidentale, della sua prosperità e libertà, affermando il loro diritto a viaggiare, scegliere, consumare.

GUARDA IL VIDEO

200

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli