Rif: 227195

GUALINO, Riccardo (Biella, 1879 - Firenze, 1964)Confessioni di un sognatore

Roma,  Marini Editore 2021 - Prima edizione (First Edition)

Introduzione di Angelo d'Orsi. Nota al testo di Adele Marini. Con 22 fotografie inedite dall'archivio di Cesarina Gualino

In copertina: Cesarina Gualino (attribuito a), Ritratto di Riccardo Gualino, Sestri Levante, 1929 circa

8vo (cm 20,5x13,5),  pp. 168 Brossura (wrappers)  Perfetto (Mint)

Imprenditore, finanziere, collezionista di opere d'arte e di architettura e di qualsiasi altro oggetto che colpisse il suo famelico gusto per il bello. E ancora mecenate, impresario teatrale e organizzatore culturale, produttore cinematografico, scrittore: Riccardo Gualino fu molte cose nella sua straordinaria vita iniziata a Biella e passata spumeggiando per molti paesi d'Europa e d'America. (...) Il messaggio più importante che emerge da questo libro rimasto inedito per oltre settant'anni per volontà dell'autore, è: osare.

"Paiono sogni d'un folle, questi, tanto più espressi oggi, alla fine d'una guerra disastrosa. Non sono che antiveggenze d'un sicuro futuro. Si abbia una buona volta il coraggio di avere idee nuove, di tentare strade diverse dalle antiche, di precedere tutto e tutti sulle vie che si aprono all'umanità; coraggio di voler far risorgere dalle rovine non un'Italia impaurita che si contenti d'un po' di sole, ma un'Italia degna del posto che le compete per la sua storia, per l'umanità e il fervore dei suoi abitanti" (dal testo).

24

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli