Rif: 222101

VENTURA, Paolo (Milano, 1968)Quarantine Diary

Ravenna,  Danilo Montanari Editore,  2020 - Edizione limitata di 300 esemplari

Illustrazioni a colori e breve testo in italiano e inglese di Paolo Ventura

Pagine fascicolate contenute in una busta serigrafata

4to (cm 24 ื 34),  pp. 48 Nuovo (New)

"Last year I put away acrylic paints and large sheets of packing paper in my studio in Anghiari. When I started quarantine they became like bread and cheese in the cellar of a mouse. They saved me, gave meaning and strength to days that were all the same, all different.".

"L'anno scorso ho messo via vernici acriliche e grandi fogli di carta da imballaggio nel mio studio di Anghiari. Quando ho iniziato la quarantena sono diventati come pane e formaggio nella cantina di un topo. Mi hanno salvato, hanno dato significato e forza a giorni tutti uguali, tutti diversi."

Paolo Ventura è nato a Milano nel 1968. Ha studiato all'Accademia di Belle Arti di Brera, dal 1989 al 1991.
Il suo lavoro è stato largamente esposto in Italia e all'estero, compresa la 54 Biennale di Venezia. Le sue fotografie fanno parte di prestigiose collezioni pubbliche e private, fra cui Museum of Fine Art, Boston; The Library of Congress, Washington; Maison Europèenne de la Photographie, Parigi; Museo Fortuny, Venezia e il Museo d'Arte Contemporanea di Roma MACRO.
Dopo aver vissuto e lavorato per diversi anni a New York, nel 2010 Ventura si trasferisce ad Anghiari, un piccolo paese della Toscana dove attualmente vive e lavora.

35

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli