Alessandra Sanguinetti: The Adventures of Guille and Belinda

Alessandra SanguinettiMagnum attualmente residente in California, nota per il suo progetto a lungo termine "The Adventures of Guille and Belinda". Affascinata da due cugine che vivevano, e tutt'ora vivono, in una provincia rurale di Buenos Aires, ha iniziato a fotografarle nel 1999 per raccontarne il legame affettivo. Nel suo primo volume 'The Adventures of Guille and Belinda and The Enigmatic Meaning of Their DreamsThe Adventures of Guille and Belinda and the Illusion of an Everlasting Summer'. Entrambi i libri sono stati pubblicati da MACK

: Hai conosciuto Guille e Belinda mentre lavoravi al progetto 'On the Sixth Day'. Potresti spiegare ai nostri lettori come vi siete relazionate all'inizio e cosa ti ha fatto decidere di seguirle?

Alessandra Sanguinetti: Ho incontrato Guille e Belinda mentre stavo lavorando ad un altro progetto 'On the Sixth Day', vicino alla fattoria di mio padre nel sud di Buenos Aires. La maggior parte di quel lavoro l'ho realizzato a casa della loro nonna, dove passavano molto tempo.

 

L.Z.: Soprattutto nel primo libro, dove Guille e Belinda avevano fra i nove e i dieci anni, si osserva negli scatti, nelle scene immortalate, tutta la loro immaginazione infantile. Come definiresti la vostra collaborazione? Nel corso degli anni, le dinamiche che si sono istaurate nei primi incontri, sono cambiate con il tempo?

 

 

L.Z.: Che ruolo gioca il tempo in questo lavoro e come si riflette nel formato di un libro?

 

L.Z.: Oltre al materiale fotografico, nel corso degli anni, hai raccolto ore di filmati. Hai qualche progetto in mente per tutto questo materiale video?

 

 

 

Alessandra Sanguinetti.

Mack, 2021.
Discarded MagazineLibreria Marini.

clicca qui
clicca quivolume 2 clicca qui

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli