Passi 13'36'' di Alfredo Pirri & Polisonum

PASSI 13' 36"
Roma, Studio Bibliografico Marini.  2019
Edizione realizzata in 30 + VI esemplari riservati ai collaboratori

Visual work: Alfredo Pirri

Sound Composition: Polisonum

Cofanetto contenente un'acquerello originale di Alfredo Pirri, realizzato su carta Arches Satinéé 300 gr.  firmato a matita e autenticato col timbro a secco dell'archivio dell'Artista, e un vinile con composizione sonora di Polisonum registrata a Palazzo Altemps a Roma, 18 dicembre 2018.

Vai alla scheda dell'edizione

Teaser

Evento

> PROGRAMMA PRESENTAZIONE 27 SETTEMBRE A ROMA<

VISITA 11:30 - 13:00
RAM radioartemobile, Via Conte Verde 15
Esposizione di acquarelli di ALFREDO PIRRI creati in concomitanza con PASSI 13' 36''. Postazione d'ascolto dell'edizione PASSI 13' 36'', Sound Composition: Polisonum, Visual Work: Alfredo Pirri.
Con un'introduzione di:
Adele Marini - Studio Bibliografico Marini
Mario Pieroni e Dora Stiefelmeier - RAM radioartemobile
(Posti limitati su prenotazione all'indirizzo info@radioartemobile.it)

SIMPOSIO 15:00 - 17:00
Via del Mandrione 451
Presentano gli ospiti: Francesca Ceccherini e Lara Limongelli
Il simposio sarà trasmesso live sulla pagina Facebook di RAM radioartemobile.


ASCOLTO 17:00 - 18:30
Via del Mandrione 451
Postazione d'ascolto di PASSI 13' 36'' di Polisonum.
Contributi sonori a cura di Polisonum e RAM radioartemobile


DAL VIVO 18:30 - 19:00
Via del Mandrione 451, Roma
Improvvisazione elettroacustica al tramonto, a seguire brinidisi finale

.

L'esposizione degli acquerelli di ALFREDO PIRRI e la postazione d'ascolto di PASSI 13' 36'' presso la sede di RAM radioartemobile saranno accessibili su appuntamento fino al 16 ottobre 2020.
Per prenotazioni: info@radioartemobie.it

Da cosa nasce cosa, dal testo di Francesca Ceccherini:

"L'incisione del disco PASSI (13”36'), produzione cara alla ricerca artistica di Polisonum, si è accompagnata all'elaborazione di 30 acquarelli originali realizzati da Alfredo Pirri. Incise con un compasso modificato, attraverso una punta metallica e successivamente colorati, queste opere su carta richiamano inevitabilmente l'incisione su vinile, l'iscrizione del suono, il suo formato circolare composto da toni acustici che qui divengono tracce di colore, toni cromatici. Attraverso un processo simbiotico tra incisione e tintura, esplosioni tonali differenti e imprevedibili si manifestano in base alla tipologia del colore utilizzato, la cui espansione spontanea, nella cavità e sulla carta, realizza universi cromatici, reazioni, movimenti, vibrazioni che interpretano l'orchestrazione sonora elaborata e incisa su disco. Il visuale si fa suono e poi ancora immagine. Le opere contenute in questa scatola sono evoluzioni complementari, opere uniche che dialogano e si contaminano di continuo."

News

Notizie dal mondo dell'arte, della fotografia, della letteratura, dell'architettura e del design, dei libri illustrati, d'artista, di pregio, rari e di svago...

Archivio Articoli